Scheda 204
Il regolamento 561/2006/CE prevede che il periodo di riposo settimanale regolare sia di almeno 30 ore I tempi definiti "altri lavori" sono convenzionalmente rappresentati dal simbolo in figura La carta tachigrafica di controllo è a fondo blu ed è valida 5 anni La carta tachigrafica dell'officina viene utilizzata dal conducente durante le operazioni di riparazione del veicolo La carta tachigrafica del conducente è rilasciata dal comune di residenza dell'autista I veicoli che trasportano merci pericolose, qualora trasportino più materie pericolose in compartimenti distinti di una stessa cisterna, devono avere lateralmente gli appositi pannelli arancioni retroriflettenti indicanti, ciascuno, le singole materie trasportate (esempio in figura) In presenza del segnale raffigurato, il conducente di un'autobetoniera, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, non può sorpassare un ciclomotore In presenza del segnale raffigurato, i conducenti di veicoli pesanti che trasportano merci devono considerare che la deformazione della strada non comporta una riduzione della velocità quando il vano di carico è pieno per metà Il pannello in figura deve essere fissato davanti e dietro ai veicoli, di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate, che trasportano merci di tipo alimentare e ne indica rispettivamente il "codice prodotto" e la massa trasportata (in chilogrammi) Per effettuare un servizio di autotrasporto verso un altro Stato dell'Unione europea è necessario avere il passaporto Nel caso di ingombro della carreggiata per caduta accidentale del carico, il conducente deve obbligatoriamente accendere una serie di fiaccole gialle tutto intorno al tratto di strada interessato Il conducente di un autoveicolo che non abbia potuto evitare lo spargimento di materie pericolose, può evitare di presegnalare la zona con il segnale mobile di pericolo se esegue segnali sonori per allontanare gli altri veicoli Gli autobus e gli autocarri, in caso di foratura di uno pneumatico, devono utilizzare il ruotino al posto della ruota di scorta Nel caso di un mezzo d'opera, la massa complessiva a pieno carico di un veicolo isolato a 2 assi non può superare le 20 tonnellate La velocità massima consentita dal limitatore ad un autocarro, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, deve essere di 90 km/h La massa in ordine di marcia (tara) si ottiene sommando alla massa a vuoto del veicolo la massa convenzionale del conducente e la massa costituita dal 90% del carburante contenuto nel serbatoio Il campo di visibilità in un autoveicolo può essere limitato, tra l'altro, dalla presenza dell'estintore Le aperture dei diaframmi interni in una cisterna hanno lo scopo esclusivo di permettere il passaggio di una persona per la pulizia della cisterna stessa L'agganciamento fra trattore stradale e semirimorchio avviene tramite campana e timone Il modulatore di pressione in funzione del carico non è montato sui rimorchi In genere, nei veicoli "pesanti", la leva del cambio non agisce direttamente sul selettore delle marce, bensì su di un servocomando di tipo pneumatico o idraulico Le candele dei motori Diesel devono essere più resistenti al calore di quelle dei motori a scoppio, a causa della maggior temperatura di funzionamento del motore Il sincronizzatore è un dispositivo che fa parte del cambio di velocità e che consente di far girare l'albero motore e quello di trasmissione alla stessa velocità La frizione non ha bisogno di manutenzione in quanto è autoregistrante In discesa è bene viaggiare con frizione premuta per ottenere un risparmio di carburante La spia della pressione dell'olio posta sul cruscotto, se accesa, indica sempre un basso livello dell'olio motore Alla fine di un viaggio, uno pneumatico troppo gonfio ha il battistrada più caldo al centro Il battistrada è la parte dello pneumatico che serve a garantire l'aderenza con l'asfalto La pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere adeguata al carico del veicolo Sul cerchio è riportata una sigla che permette di ricavare se può essere utilizzato per marcia fuoristrada La distribuzione dei pesi sul veicolo non influisce sulla frenatura Sugli autobus deve essere presente, a disposizione dei passeggeri, un martelletto, posto in una cassetta con vetro a frantumazione, che permetta di azionare i freni di emergenza in caso di incendio Gli elementi frenanti possono essere del tipo a ganasce e pastiglie dotate di guarnizione di attrito (ferodo) Gli organi di sospensione del veicolo servono a mantenere il più possibile costante il peso aderente delle singole ruote Gli organi di sospensione del veicolo si danneggiano più facilmente se il carico non è disposto correttamente Il simbolo rappresentato in figura si trova su una spia luminosa di colore verde Le principali operazioni di manutenzione ordinaria che devono essere effettuate sul veicolo sono indicate sul libretto di circolazione A bordo di un veicolo isolato di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate, i cunei fermaruota in dotazione devono essere almeno quattro Scopo della manutenzione ordinaria è anche quello di rendere il veicolo meno inquinante Per trasportare animali vivi è necessaria una specifica autorizzazione rilasciata dall'ASL
figura 804 figura 303 figura 60 figura 1 figura 303 figura 703
40:00