Scheda 327
Secondo il regolamento 561/2006/CE, il conducente, dopo quattro periodi di guida, deve effettuare un riposo di 48 ore consecutive L'impresa di trasporto non risponde delle violazioni al codice della strada commesse, durante il lavoro, dai conducenti alle proprie dipendenze cui abbia fornito istruzioni in contrasto con il regolamento 561/2006/CE, perché tale responsabilità è esclusivamente del conducente L'operazione di inserimento della carta tachigrafica da parte del conducente deve avvenire prima di inserire la chiave d'accensione Su veicoli dotati di cronotachigrafo analogico, prima dell'inizio del viaggio, il conducente deve compilare il foglio di registrazione indicando il suo nome e cognome, la targa del veicolo e gli estremi della carta tachigrafica La carta tachigrafica del conducente ha validità di 5 anni Il segnale raffigurato preannuncia un parcheggio per autocarri ed autotreni Il segnale raffigurato preannuncia un divieto di svolta a sinistra per gli autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate Il segnale in figura vieta l'accesso agli autobus Il segnale raffigurato contiene un divieto di transito che si applica a una specifica categoria di veicoli A bordo di un autoveicolo o complesso veicolare di massa inferiore a sei tonnellate che svolge un trasporto di cose in conto proprio, deve trovarsi l'originale della licenza al trasporto di cose in conto proprio relativa all'autoveicolo con cui si effettua il servizio In caso di incidente in galleria, se si deve scendere dal veicolo, è bene indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti Dopo un incidente stradale, il conducente deve sempre utilizzare il segnale di veicolo fermo Se possibile, quando si solleva il veicolo per cambiare una ruota, è consigliabile mettere una tavoletta di legno sotto il martinetto idraulico per evitare che per il peso si affossi nel terreno La fascia di ingombro di un veicolo diminuisce con l'aumentare dell'angolo di sterzata Nel caso di un mezzo d'opera, la massa complessiva a pieno carico di un complesso di veicoli a 5 o più assi per trasporto di calcestruzzo in betoniera non può superare le 64 tonnellate In genere, il comando del rallentatore idraulico è ottenuto tramite un dispositivo a leva o a pedale, che consente vari livelli di frenatura Per una corretta regolazione degli specchi retrovisori dei mezzi pesanti, bisogna considerare che la visibilità della parte laterale destra della strada è particolarmente importante La categoria internazionale O2 comprende i rimorchi di massa massima oltre 0,75 tonnellate ma non oltre 3,5 tonnellate Nel regolatore di pressione di un impianto frenante pneumatico, la valvola di sicurezza deve restare sempre aperta Il timone del rimorchio deve avere lunghezza massima 60 centimetri Il cambio dei veicoli elettrici ha in genere più rapporti di quello montato sui veicoli con motore a scoppio La sigla GPL identifica il gasolio con particolato limitato L'albero motore e l'albero di trasmissione sono due nomi diversi per definire lo stesso organo Sono a combustione interna solo i motori funzionanti a gas metano o a GPL In un motore Diesel, gli elettroiniettori sono più precisi rispetto agli iniettori meccanici È meglio non rabboccare l'olio nella coppa con olio di tipo e caratteristiche diverse da quello già contenuto La squilibratura di una ruota deve essere corretta in officina specializzata con l'utilizzazione di appositi contrappesi Entro i limiti dell'aderenza, lo pneumatico assicura la trasmissione al suolo della forza frenante Sul fianco dello pneumatico viene indicato se si tratta di uno pneumatico da utilizzare senza camera d'aria Le ruote gemellate sono generalmente montate sull'asse sterzante La frenatura pneumatica è tipica dei veicoli di massa elevata, per i quali è necessaria una grande potenza frenante Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica, il modulatore di frenata in funzione del carico può essere a comando pneumatico Nei veicoli con impianto di frenatura ad aria compressa, appositi dispositivi modulatori regolano la pressione dell'aria diretta agli elementi frenanti dell'asse posteriore in base al carico del veicolo Il simbolo rappresentato in figura si trova su una spia luminosa di colore giallo ambra Se si accende la spia della lubrificazione, significa che bisogna cambiare l'olio di lubrificazione del motore Il simbolo raffigurato indica un dispositivo che si accende automaticamente in caso di urto Le riparazioni degli organi del motore quali: distribuzione, impianto di iniezione o di alimentazione, salvo la sostituzione dei filtri a cartuccia, devono essere effettuati in officina autorizzata e da personale qualificato Per mantenere il veicolo in buone condizioni, occorre eseguire i periodici controlli seguendo le indicazioni della casa costruttrice La legge stabilisce che la sostituzione del filtro dell'olio lubrificante, non rientra nelle attività di autoriparazione da eseguire solo presso officine autorizzate Sui colli che contengono rifiuti pericolosi deve essere apposta un'etichetta inamovibile a fondo bianco recante le lettere "RP" di colore rosso
figura 151 figura 150 figura 927 figura 169 figura 702 figura 698
40:00