Scheda 383
Secondo il regolamento 561/2006/CE, il conducente, dopo sei periodi di guida, deve effettuare un riposo di 45 ore consecutive Secondo quanto stabilito dal regolamento 561/2006/CE, il periodo di guida giornaliero può essere esteso fino a dieci ore, non più di due volte nell'arco della settimana In caso di guasto del cronotachigrafo il conducente è obbligato ad effettuare le registrazioni manuali solamente se il viaggio è superiore a sette giorni Sul cronotachigrafo, i tempi delle varie attività del conducente sono rappresentati ciascuno da un proprio specifico simbolo In caso di smarrimento, danneggiamento o furto della carta tachigrafica, è possibile guidare senza la carta per un periodo massimo di quarantacinque giorni di calendario Il segnale raffigurato preannuncia un parcheggio per autocarri ed autotreni In presenza del segnale raffigurato, il conducente deve prestare attenzione a non avvicinarsi troppo alla banchina perché, essendo alla guida di un veicolo con baricentro alto, potrebbe rischiare di ribaltarsi I veicoli adibiti al trasporto cose con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t devono essere equipaggiati con strisce posteriori e laterali retroriflettenti di tipo omologato di colore verde Il segnale raffigurato obbliga tutti i veicoli a proseguire diritto Il certificato di formazione professionale ADR scade ogni sei anni fino all'età di cinquanta anni, poi ogni tre anni In caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, il conducente deve sollecitamente rendere libero il transito per non ostacolare il traffico sopraggiungente In caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, nei centri abitati il conducente deve sempre posizionare sulla carreggiata il segnale mobile triangolare di pericolo È possibile posizionare il martinetto idraulico in qualunque parte del veicolo L'altezza massima dei veicoli attrezzati con carrozzeria per il trasporto specifico di animali vivi non deve superare 5,30 metri Il rallentatore idraulico necessita di uno scambiatore di calore per evitare surriscaldamenti Il limite di massa complessiva a pieno carico per i veicoli a motore isolati a 4 assi è di 40 tonnellate (oppure di 44 tonnellate se sono rispettate particolari prescrizioni) A bordo di un autotreno o di un autoarticolato, durante le svolte a sinistra all'uscita di una strada stretta, l'autista deve tenere presente il pericolo che rappresenta, in quanto perde visibilità dagli specchi posti sul lato destro per effetto della maggior rotazione della motrice rispetto al rimorchio o al semirimorchio Il ribaltamento di un veicolo pesante può avvenire più facilmente in rettilineo e su strada piana Dopo aver agganciato calotta e sfera si deve alzare il ruotino pivottante Il modulatore di pressione in funzione del carico è montato direttamente sull'assale Nei motori a scoppio o Diesel, l'alternatore sostituisce la batteria L'impianto elettrico di un veicolo pesante funziona generalmente con tensione di 24 volts I combustibili, miscelati con l'opportuna quantità di vapore e successivamente incendiati, forniscono l'energia necessaria al funzionamento del motore Il pedale della frizione comanda i satelliti del differenziale Nel motore Diesel, la fase di aspirazione provoca l'ingresso della miscela nei cilindri Se il motore è troppo caldo, è bene togliere subito il tappo dal radiatore per facilitare il raffreddamento del liquido In uno pneumatico con camera d'aria la valvola è fissata alla camera d'aria stessa La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici comporta migliore confort, ma maggior consumo di carburante Se i fianchi di uno pneumatico sono rigidi vi è un aumento della deriva Il complesso pneumatico-cerchio non deve sporgere lateralmente dalla sagoma originale del veicolo Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica o pneumoidraulica, a seconda della forza frenante richiesta, l'autista può selezionare la modalità di frenatura "continua" o quella "moderabile" Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica, il distributore duplex invia aria compressa alternativamente ai due serbatoi principali La frenatura di soccorso viene normalmente realizzata con l'uso "a fondo" del freno di stazionamento Il fumo nero allo scarico indica presenza d'olio nella combustione Il simbolo rappresentato si trova su una spia luminosa di colore rosso Occorre controllare periodicamente la pressione degli ammortizzatori Prima della partenza, il conducente deve verificare la presenza di almeno due ruote di scorta, in caso di viaggi superiori ai cinquecento chilometri Le sostituzioni di liquidi del motore che è ammesso fare in proprio per legge, possono essere eseguite purché i liquidi vengano raccolti in fusti di plastica e lasciati vicino ai cassonetti dell'immondizia raccolta dai servizi di nettezza urbana Prima di partire, il conducente deve assicurarsi di avere almeno a bordo dieci litri di olio di riserva, in caso di problemi al sistema di lubrificazione Sui colli che contengono rifiuti pericolosi deve essere apposta un'etichetta inamovibile a fondo bianco recante le lettere "RP" di colore rosso
figura 151 figura 23 figura 284 figura 704
40:00