Scheda 410
È soggetto a sanzione amministrativa il conducente che non osserva le interruzioni obbligatorie durante il viaggio Il regolamento 561/2006/CE stabilisce che il periodo massimo di guida settimanale è di cinquantasei ore e che la guida non deve superare le cento ore nell'arco di due settimane consecutive Il cronotachigrafo digitale non permette la stampa dei dati relativi all'attività lavorativa del conducente I requisiti per ottenere la carta tachigrafica del conducente sono: essere titolare di patente di categoria C, C1 o D, D1, essere residente in Italia e non essere già titolare di un'altra carta tachigrafica Se il veicolo è dotato di cronotachigrafo digitale, i dati dell'attività lavorativa del conducente non possono essere trasferiti su altro dispositivo In presenza del segnale raffigurato, il conducente deve prestare particolare attenzione a non scagliare il pietrisco presente sulla carreggiata contro i pedoni I rimorchi adibiti al trasporto di cose con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t devono essere equipaggiati con strisce retroriflettenti di tipo omologato Il segnale raffigurato vieta il transito agli autocarri di massa complessiva superiore a quella indicata Il segnale raffigurato non è un segnale di obbligo A bordo di un veicolo che trasporta merci pericolose, salvo i casi di esenzione, deve essere presente il documento di trasporto ADR In caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, il conducente non è tenuto a spostarlo in attesa dei soccorsi, se il traffico sulla strada è scarso Nel caso di incidente che provochi l'ingombro della carreggiata per la presenza di veicoli danneggiati che non è possibile rimuovere, il conducente deve presegnalare la zona mediante il segnale triangolare mobile di pericolo È possibile posizionare il martinetto idraulico in qualunque parte del veicolo La velocità massima consentita dal limitatore ad un autocarro, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, deve essere di 80 km/h Gli autobus urbani non possono avere sbalzi superiori ai dieci centimetri per non rischiare di urtare i pedoni sul marciapiede I veicoli pesanti non possono avere, di norma, sbalzi di lunghezza superiore ai quaranta centimetri Per garantire una miglior visibilità diretta della strada è necessario sostituire le spazzole tergicristallo ad ogni cambio del filtro del gasolio Se si trasportano carichi sporgenti, occorre verificare che essi non sporgano posteriormente oltre i 3/10 della lunghezza del veicolo Il timone del rimorchio si collega alla campana tramite l'occhione Dopo aver agganciato calotta e sfera, si deve allacciare il cavo elettrico La frizione si dice "innestata" quando il pedale che la comanda è abbassato In un motore Diesel, la pompa di iniezione in linea serve a inviare il gasolio agli iniettori, sotto forte pressione Il cambio è un meccanismo che permette alle ruote di girare più velocemente del motore In un motore Diesel, gli iniettori ricevono il gasolio in pressione dalla pompa di iniezione I veicoli eccezionali non sono dotati di cambio Se il motore si riscalda troppo, è necessario utilizzare olio lubrificante più fluido La sigla TWI, posta sul fianco dello pneumatico, si trova in corrispondenza della valvola di gonfiaggio I talloni sono la parte dello pneumatico a contatto col cerchio L'indice di velocità di uno pneumatico è sempre indicato sul suo fianco La più importante operazione di manutenzione degli pneumatici è il periodico controllo della pressione di gonfiaggio Se l'impianto di frenatura pneumatica o pneumoidraulica non è in pressione, il veicolo non può essere messo in movimento perché non è possibile disinserire il freno di stazionamento a molla Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica, all'interno dei serbatoi dell'aria può depositarsi, per condensazione, una certa quantità di acqua Gli elementi frenanti dei veicoli stradali pesanti sono del tipo ad attrito Il mancato funzionamento della valvola livellatrice delle sospensioni pneumatiche determina un cattivo funzionamento del motore L'accensione della spia indicata in figura, può indicare il difettoso funzionamento della pompa ad ingranaggi Il servosterzo serve a rendere possibile la guida, anche di veicoli pesanti, con limitato sforzo da parte del conducente Se il conducente, durante un'ispezione al veicolo, nota forte riscaldamento di alcune parti degli pneumatici, deve evitare di riprendere il viaggio riferendo all'azienda della situazione Gli ammortizzatori scarichi comportano una maggiore rumorosità del veicolo Il conducente che noti un differente consumo delle varie zone del battistrada, deve immediatamente scaricare la merce o i passeggeri e avvisare l'azienda perché provveda al recupero e proseguire il viaggio a vuoto Per circolare con un veicolo eccezionale si deve chiedere l'autorizzazione all'Ufficio Motorizzazione civile della Provincia di competenza
figura 23 figura 79 figura 250 figura 706
40:00