Scheda 479
Secondo quanto stabilito dal regolamento 561/2006/CE, il periodo di guida giornaliero, di norma, non deve superare le nove ore È soggetto a sanzione amministrativa il conducente che non osserva i periodi di pausa o di riposo prescritti Il conducente di un veicolo dotato di cronotachigrafo analogico, prima di iniziare il viaggio, deve scrivere la data dell'ultimo trasporto effettuato all'estero sul foglio di registrazione che utilizzerà Il conducente di un veicolo dotato di cronotachigrafo analogico, prima di iniziare il viaggio, deve scrivere la propria data di nascita sul foglio di registrazione che utilizzerà Il conducente di un veicolo dotato di cronotachigrafo analogico, prima di iniziare il viaggio, deve scrivere numero e categoria della propria patente di guida sul foglio di registrazione che utilizzerà Il segnale raffigurato fa riferimento alla massa del veicolo al momento del transito Il segnale in figura vieta la sosta agli autobus Il segnale raffigurato consiglia ai veicoli rappresentati nel pannello di seguire la direzione indicata I veicoli adibiti al trasporto di cose con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t devono essere equipaggiati con due pannelli retroriflettenti di tipo omologato applicati nella parte posteriore Su ogni veicolo di massa superiore a sei tonnellate e portata superiore a 3,5 tonnellate impegnato in un trasporto intracomunitario o di cabotaggio stradale deve essere presente la copia conforme della licenza comunitaria Nel caso di incidente che provochi l'ingombro della carreggiata per la presenza di veicoli danneggiati che non è possibile rimuovere, il conducente deve presegnalare la zona mediante il segnale triangolare mobile di pericolo In caso di utilizzo del modulo di Constatazione amichevole, il conducente deve riportare le generalità del proprietario dell'altro veicolo Il cambio di una ruota di un autocarro o di un autobus deve essere effettuato, se possibile, su una strada piana Il freno motore ed il rallentatore si azionano assieme al freno di servizio in caso di pericolo immediato Sono esentati dall'obbligo del montaggio del dispositivo limitatore di velocità gli autobus urbani La massa in ordine di marcia cambia se il veicolo percorre una strada in forte pendenza In un veicolo pesante, lo specchio retrovisore grandangolare consente di allargare l'angolo di visibilità controllato dal retrovisore principale Se i diaframmi interni di una cisterna sono aperti, essi non impediscono il passaggio del liquido da uno scomparto ad un altro ma lo rendono più lento e più contenuto Il modulatore di pressione in funzione del carico funziona automaticamente Nel tubo moderabile c'è sempre aria in pressione Se un cambio di velocità è dotato di sincronizzatori delle marce, diventa inutile la presenza della frizione Il comando idraulico della frizione sfrutta la pressione dell'olio per ridurre lo sforzo del conducente L'innesto della frizione automatica può essere solo di tipo idraulico In genere, nei veicoli "pesanti", la leva del cambio non agisce direttamente sul selettore delle marce, bensì su di un servocomando di tipo pneumatico o idraulico Il GPL è un gas liquido e quindi si può introdurre nel serbatoio della benzina Se la temperatura del motore si alza troppo, ciò può dipendere da una sua cattiva lubrificazione Il fenomeno dell'aquaplaning è favorito dall'eccessiva pressione di gonfiaggio degli pneumatici L'usura eccessiva del battistrada di uno pneumatico può causare il fenomeno dell'aquaplaning I difetti di convergenza delle ruote non influiscono sul consumo uniforme degli pneumatici Il serraggio definitivo dei dadi dopo aver sostituito la ruota di un mezzo pesante, deve essere portato a termine quando la ruota è appoggiata al suolo Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica, occorre sempre controllare che la pressione nei serbatoi principali dell'impianto frenante sia pari a quella delle sospensioni pneumatiche Sui veicoli pesanti, il compressore dell'impianto di frenatura pneumatico o pneumoidraulico è alimentato da miscela al 4% di olio Per ottenere una buona frenatura occorre evitare il bloccaggio delle ruote Gli organi di sospensione possono essere sovraccaricati, ma di non oltre il 20% Se si rompe una sospensione a balestra, per circolare in sicurezza è sufficiente gonfiare gli pneumatici del relativo asse di 0,5 bar oltre il valore normale Se si riscontra la presenza di liquido di raffreddamento nella coppa dell'olio, ciò può dipendere dalla guarnizione della testata bruciata Per mantenere il veicolo in buone condizioni occorre controllare la pressione di gonfiaggio solo in occasione di giornate molto calde Per garantire la sicurezza della circolazione è necessario, fra l'altro, assicurare la trasparenza e pulizia delle superfici vetrate, comprese quelle laterali Per mantenere il veicolo in buone condizioni, occorre viaggiare sempre con pneumatici gonfiati a pressione superiore all'indicazione generale di due decimi di bar La sigla ATP si riferisce all'accordo internazionale per il trasporto di derrate deperibili
figura 78 figura 948 figura 250
40:00