Scheda 512
Il regolamento 561/2006/CE prevede che il conducente possa superare i tempi massimi di guida prescritti per raggiungere il deposito dell'impresa proprietaria del veicolo Secondo quanto stabilito dal regolamento 561/2006/CE, il periodo di riposo giornaliero ridotto è quarantacinque minuti ogni quattro ore e mezza di guida La carta tachigrafica del conducente ha le stesse funzioni della carta di qualificazione del conducente Il cronotachigrafo digitale è munito di sigilli e non deve essere manomesso dal conducente In caso di guasto grave, il cronotachigrafo digitale può essere riparato da qualunque officina meccanica Il pannello in figura deve essere di tipo omologato Il segnale raffigurato preannuncia un divieto di svolta a sinistra per gli autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate I veicoli adibiti al trasporto di cose con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t devono essere equipaggiati con due pannelli retroriflettenti di tipo omologato applicati nella parte posteriore Il segnale in figura permette il transito solo agli autobus L'autorizzazione CEMT per trasporti merci in conto terzi, non liberalizzati, svolti al di fuori dell'ambito UE o SEE, deve trovarsi in originale a bordo del veicolo durante il trasporto In caso di incidente stradale con soli danni alle cose, il conducente ha l'obbligo di fermarsi e fornire le informazioni utili per l'esatta ricostruzione della dinamica dell'incidente Durante le operazioni di traino in situazioni di emergenza, il collegamento tra i due veicoli può avvenire solo a condizione che il veicolo trainante sia munito di gancio di traino omologato Prima di sollevare il veicolo per la sostituzione di una ruota allentare i dadi, se necessario aiutandosi con una leva La lunghezza massima di un autotreno è di 19,35 metri, se dotato di sospensioni pneumatiche sugli assi del rimorchio Il dispositivo "freno motore" può essere integrato con il rallentatore e con l'impianto di frenatura di servizio in un unico sistema a controllo elettronico Il limite di massa complessiva a pieno carico per i veicoli a motore isolati dipende dal tipo di pneumatici di cui è dotato il veicolo Per garantire una miglior visibilità diretta della strada è necessario evitare di usare le alette parasole Imboccando una forte discesa, il liquido contenuto in una cisterna tende a spostarsi in avanti, spingendo il veicolo nella direzione di marcia Un rimorchio con freno ad inerzia non può superare i 3.500 chilogrammi di massa complessiva Nel distributore duplex, le valvole di scarico si aprono solo in caso di avaria all'impianto Se l'alternatore genera poca corrente è possibile che la cinghia trapezoidale si sia allentata Nei motori a scoppio o Diesel, l'alternatore fornisce la corrente per il motore, mentre la batteria produce quella per le luci e per i servizi I veicoli a trazione posteriore devono forzatamente avere motore anteriore Se la frizione tende a slittare bisogna circolare senza cambiare mai marcia L'innesto della frizione automatica può avvenire tramite lo spostamento di leve telescopiche In un impianto di raffreddamento a liquido, il liquido si riscalda circolando nelle intercapedini ricavate nel monoblocco e nella testata intorno ai cilindri Ruote gemellate significa che ad ogni estremità di un asse, è montata una coppia di ruote L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta una sua maggior usura sui bordi del battistrada Se si usano pneumatici tubeless con aggiunta di camera d'aria vi è il pericolo di formazioni di sacche d'aria interne allo pneumatico Lo pneumatico deve essere il più rigido possibile In un autoveicolo devono essere presenti ed efficienti il freno di servizio, quello di stazionamento e quello di soccorso Il freno automatico è presente su tutti gli autocarri Negli impianti di frenatura ad aria compressa, il collegamento pneumatico tra motrice e rimorchio può essere di tipo "wireless" (senza fili) Quando la spia contraddistinta dal simbolo in figura è accesa, si può proseguire fino all'officina più vicina, purché non disti oltre 50 chilometri L'accensione della spia indicata in figura, può essere determinata da un difettoso funzionamento dell'impianto di accensione Il sovrasterzo ed il sottosterzo sono comportamenti del veicolo che, se non corretti adeguatamente, sfavoriscono la tenuta di strada in curva Scopo della manutenzione ordinaria è anche quello di rendere il veicolo meno rumoroso L'instabilità di marcia del veicolo può dipendere dal sistema di regolazione delle sospensioni pneumatiche malfunzionante Prima di partire, il conducente deve eseguire il controllo dello stato delle spazzole dei tergicristalli e del livello del liquido lavacristalli Il trasporto di un carico deve essere compatibile esclusivamente con il volume del veicolo
figura 303 figura 150 figura 927 figura 704 figura 705
40:00