Scheda 54
È soggetto alla revoca della carta di qualificazione del conducente l'autista che supera i periodi di guida prescritti Il regolamento 561/2006/CE prevede disposizioni relative ai tempi di guida e di riposo In caso di rottura del cronotachigrafo digitale, il conducente deve compilare giornalmente il retro dello scontrino con i seguenti dati: nome e cognome, numero della patente, targa del veicolo, luogo di partenza e luogo di arrivo, chilometri percorsi, data e firma e deve trascrivere le ore di guida e di riposo In caso di guasto del cronotachigrafo, se il viaggio ha una durata inferiore a sette giorni, il conducente può provvedere alla riparazione del guasto al rientro in sede Sul display del cronotachigrafo digitale, il simbolo in figura indica la modalità "traghetto o treno" In presenza del segnale raffigurato è consentito il transito ai veicoli il cui asse più caricato ha massa superiore a quella indicata Il segnale raffigurato indica la direzione obbligatoria per autotreni ed autoarticolati Il segnale raffigurato vieta il transito agli autocarri telonati Gli autoveicoli adibiti al trasporto di cose in conto terzi di massa complessiva a pieno carico superiore a 6 tonnellate, devono esporre una striscia obliqua di colore bianco avanti e dietro il veicolo Un conducente extra-comunitario impegnato in un trasporto di merci in conto terzi tra Paesi UE o di cabotaggio stradale deve essere munito di attestato del conducente in originale In caso di incidente stradale con soli danni alle cose, il conducente ha l'obbligo di fermarsi e fornire le informazioni utili per l'esatta ricostruzione della dinamica dell'incidente Il conducente, dopo un incidente stradale, qualora siano cadute dal veicolo delle sostanze viscide, deve rimanere sul posto per segnalare manualmente il pericolo ai veicoli che sopraggiungono Con il martinetto idraulico in dotazione per la sostituzione di una ruota è possibile sollevare un autocarro, anche se a pieno carico Concluso il viaggio, la specifica autorizzazione alla circolazione prevista per i veicoli eccezionali, va restituita all'ufficio Motorizzazione Civile Il rallentatore idraulico è di più agevole montaggio rispetto a quello elettromagnetico La fascia di ingombro di un veicolo aumenta con l'aumentare della sua massa Per garantire una miglior visibilità diretta della strada è necessario pulire la parte interna del parabrezza con un panno leggermente cosparso di grasso siliconato La categoria internazionale N3 comprende veicoli destinati al trasporto di cose, aventi massa massima non superiore a 10 tonnellate Il modulatore di pressione in funzione del carico è montato sul telaio ed è collegato con una leva all'assale Nel caso di rottura del tubo moderabile, si ha la frenatura istantanea del rimorchio Il conducente non può intervenire sul comando della frizione se la stessa è di tipo pneumo-idraulico Il metano è più economico, ma è più inquinante della benzina La marmitta deve essere sostituita a ogni revisione del veicolo Se lo stesso fusibile brucia spesso è bene sostituirlo con un cavallotto di filo elettrico Il disco della frizione è in acciaio spazzolato ed è privo di qualsiasi rivestimento Per limitare i consumi è bene che il motore funzioni sempre a basse temperature (massimo 60°C) Se si prevede di dover percorrere lunghe discese, occorre abbassare la pressione degli pneumatici di mezzo Bar La squilibratura di una ruota può essere eliminata aumentando la pressione di 0,2 bar In caso di foratura o anomalia ad uno pneumatico occorsa durante il servizio, bisogna rallentare e fermarsi appena è possibile farlo in sicurezza La bassa pressione di gonfiaggio degli pneumatici diminuisce la loro deriva Il freno di stazionamento dei veicoli dotati di freni pneumatici è un freno ad azione meccanica e si attiva scaricando l'aria dai bielementi a molla Il freno di stazionamento dei veicoli dotati di freni pneumatici cessa la sua azione quando, tramite il distributore a mano, gli viene inviata aria compressa Se si è alla guida di un autoveicolo di recente costruzione, la rottura del tubo dell'aria dei freni della ruota anteriore destra ci permette comunque di raggiungere un'officina, anche se a velocità estremamente ridotta Se si accende la spia del raffreddamento, occorre accelerare per giungere a destinazione prima che si esaurisca il liquido nel radiatore Il fumo nero allo scarico indica una cattiva combustione Il simbolo rappresentato in figura segnala che il conducente o un passeggero non hanno indossato la cintura di sicurezza In caso di incidente stradale, se vengono riscontrate gravi mancanze agli obblighi di manutenzione del veicolo coinvolto, vi è il rischio di raddoppio della cifra da rimborsare Scopo della manutenzione ordinaria è anche quello di limitare i consumi Per ridurre al massimo i problemi di manutenzione, il conducente deve avere uno stile di guida che limiti al massimo i consumi delle parti del veicolo soggette a usura Il carico deve essere compatibile con la portata e il volume utili del veicolo
figura 807 figura 78 figura 284 figura 72 figura 707
40:00
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy