Scheda 548
È ammesso utilizzare un foglio di registrazione del cronotachigrafo analogico per più di 24 ore Il regolamento 561/2006/CE prevede che, al fine di salvaguardare la sicurezza delle persone e delle cose trasportate, il conducente possa superare i tempi massimi di guida prescritti solo per raggiungere un luogo di sosta appropriato La carta tachigrafica del conducente è rilasciata dal comune di residenza dell'autista Sul display del cronotachigrafo digitale, il simbolo in figura indica il soggetto "controllo" Il cronotachigrafo è obbligatorio per tutti i veicoli adibiti al trasporto di merci I veicoli adibiti al trasporto di cose con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t devono essere equipaggiati con due pannelli retroriflettenti di tipo omologato applicati nella parte posteriore I mezzi d'opera devono venire impiegati esclusivamente all'interno dei cantieri Il segnale raffigurato impone un limite di velocità di 50 km/h Il pannello in figura è collocato posteriormente agli autoarticolati per segnalare carichi sporgenti pericolosi Per rinnovare la qualificazione CQC occorre sottoporsi a visita medica In caso di incidente in galleria occorre invertire la marcia e sgomberare il luogo dell'incidente In caso di incidente in galleria occorre suonare a fondo il clacson per avvertire gli altri conducenti Per effettuare il cambio ruota di un autocarro, è opportuno fermarsi in un luogo sicuro, possibilmente fuori dalla carreggiata Il limitatore di velocità deve essere montato su tutti gli autocarri, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, immatricolati dopo il 1 ottobre 2001 La tara di un veicolo è equivalente al suo carico utile La massa massima ammessa sull'asse più caricato non può superare le 14 tonnellate A bordo di un autotreno o di un autoarticolato devono essere montati per legge specchi retrovisori maggiorati di tipo omologato specificamente per il traino Se si trasportano carichi sporgenti, occorre segnalarlo con gli appositi pannelli di figura Il modulatore di pressione in funzione del carico è messo in funzione dal conducente prima della partenza Il distributore duplex viene azionato dal conducente tramite il pedale del freno La frizione può anche essere a comando idraulico oppure pneumo-idraulico Il motore Diesel si differenzia dal motore a benzina in quanto ha un maggior rapporto di compressione Il bioDiesel è una miscela di gasolio ordinario e olio vegetale combustibile, utilizzato nell'ottica di ridurre l'inquinamento atmosferico L'alternatore fornisce corrente alternativamente al motore o alla batteria Nei veicoli pesanti, tutti i fusibili hanno di norma il medesimo amperaggio Quando la temperatura del liquido del raffreddamento è troppo elevata, si spegne la spia luminosa che si trova sul cruscotto Sulla carta di circolazione è indicata la data a partire dalla quale è possibile utilizzare gli pneumatici invernali Nel caso di pneumatici gemellati, l'indice di velocità di uno pneumatico indica il doppio della sua velocità massima di impiego Sui veicoli dotati di sospensioni pneumatiche, la pressione di gonfiaggio deve essere ridotta di 0,2 bar La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici garantisce la giusta area di impronta del battistrada Il sistema di frenatura di un veicolo pesante può essere di tipo pneumatico integrale o pneumoidraulico Nella manutenzione ordinaria degli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica, è buona norma spurgare periodicamente i serbatoi dell'aria compressa, eliminando l'acqua eventualmente formatasi per condensazione Nella frenatura pneumoidraulica sono presenti sia un circuito idraulico che uno pneumatico Gli organi di sospensione possono essere sovraccaricati, ma di non oltre il 20% Se si accende la spia della lubrificazione, significa che bisogna cambiare l'olio di lubrificazione del motore Se si riscontra la presenza di liquido di raffreddamento nella coppa dell'olio, ciò può dipendere dalla guarnizione della testata bruciata Per mantenere l'efficienza nel tempo del motore è importante effettuare il cambio del liquido di raffreddamento ogni venticinquemila chilometri Prima di partire, il conducente deve eseguire il controllo dell'integrità e della pulizia dei catadiottri È opportuno che il conducente verifichi, prima di ogni viaggio, la posizione, pulizia e stato generale degli specchi retrovisori del veicolo La sigla ATP si riferisce all'accordo internazionale per il trasporto di derrate deperibili
figura 809 figura 2 figura 303 figura 304
40:00