Scheda 573
Il regolamento 561/2006/CE prevede che il periodo di riposo settimanale regolare sia di almeno 30 ore Secondo il regolamento 561/2006/CE, per "interruzione" si intende ogni periodo in cui il conducente non può guidare o svolgere altre mansioni I veicoli di proprietà delle forze armate e dei vigili del fuoco devono essere dotati di cronotachigrafo Le carte tachigrafiche sono delle smart card che interagiscono con il cronotachigrafo digitale, memorizzando varie informazioni relative al veicolo Il cronotachigrafo entra in funzione quando il conducente preme l'apposito tasto "START" posto sul cruscotto In presenza del segnale raffigurato è consentito il transito a tutti gli autosnodati per trasporto di persone In presenza del segnale raffigurato è consentito il traino di veicoli che trasportano prodotti facilmente infiammabili Il pannello integrativo può indicare la categoria di veicoli cui si applica un divieto Il pannello a sfondo giallo con impressa in nero la lettera "R" è posto su veicoli che trasportano prodotti alimentari refrigerati Chi trasporta latte deve avere la dichiarazione di scorta In caso di incidente stradale con soli danni alle cose, il conducente ha l'obbligo di fermarsi e fornire le proprie generalità Durante le operazioni di presegnalazione con il segnale mobile di pericolo, il conducente non deve indossare il giubbotto ad alta visibilità se si trova sulle corsie di emergenza o sulle piazzole di sosta Il cambio di una ruota di un autocarro o di un autobus deve essere effettuato, se possibile, su una strada piana L'altezza massima delle macchine operatrici non deve superare 4,30 metri L'altezza massima degli autoveicoli adibiti al trasporto di container non deve superare 4,70 metri Il rallentatore elettromagnetico è più leggero di quello idraulico La visibilità indiretta attraverso specchi o telecamere consente di vedere zone altrimenti non visibili direttamente dal conducente Se il carico sporge posteriormente per tutta la larghezza del veicolo occorre segnalarlo con due pannelli omologati di figura, posti alle due estremità, destra e sinistra, della sporgenza La ralla a coda di rondine è fissata ad un falso telaio Il modulatore di pressione in funzione del carico controlla, generalmente, l'intensità della forza frenante applicata agli assi posteriori della motrice Il motore Diesel è in genere munito di una candeletta di preriscaldamento posta vicino alla presa d'aria Il movimento dei pistoni è un moto rotatorio Nei motori a scoppio o Diesel, l'alternatore fornisce la corrente per il motore, mentre la batteria produce quella per le luci e per i servizi Tutti i veicoli che non sono dotati di pedale della frizione sono detti "a presa diretta" L'anticipo dell'iniezione del gasolio nei motori Diesel serve a favorire la completa combustione del gasolio stesso L'olio lubrificante del cambio di velocità deve venire periodicamente sostituito Sul fianco dello pneumatico si può trovare la sigla MCTC se è stato omologato in Italia Due ruote che montano cerchi diversi possono avere la stessa circonferenza di rotolamento I talloni sono la parte dello pneumatico a contatto col cerchio L'indice di capacità di carico di uno pneumatico, indica il carico massimo sopportabile dallo pneumatico alla velocità massima per esso ammessa Fa parte del freno a disco di un autoveicolo, un disco metallico che gira solidale con la ruota L'impianto di frenatura pneumoidraulico è sempre munito di un serbatoio ad azoto compresso per imprimere maggior potenza frenante all'impianto In un impianto di frenatura pneumoidraulico, è l'olio che comprime l'aria diretta agli elementi frenanti Il simbolo raffigurato segnala l'accensione della luce posteriore per nebbia La spia della temperatura dell'acqua di raffreddamento è di colore rosso L'accensione della spia indicata in figura ci obbliga a fermarci immediatamente Prima di partire, il conducente deve eseguire il controllo dell'integrità, della corretta pressione e dello spessore minimo del battistrada di tutti gli pneumatici È consentito montare sullo stesso asse pneumatici di tipo e disegno diverso, purché lo spessore del battistrada sia superiore a tre millimetri Prima della partenza, il conducente deve controllare lo stato e l'usura del battistrada degli pneumatici Per ottenere una corretta ripartizione del carico sugli assi, un unico collo molto pesante deve essere posizionato nella parte anteriore del piano di carico, a circa 30 centimetri dalla cabina
figura 77 figura 73 figura 127 figura 302 figura 695 figura 705
40:00