Scheda 71
Il regolamento 561/2006/CE prevede che il periodo di riposo settimanale ridotto debba essere recuperato I tempi definiti "altri lavori" sono considerati tempi di guida Quando il veicolo viene impiegato in attività o servizi che esulano dal campo di applicazione della normativa sociale, il conducente deve selezionare sul cronotachigrafo digitale la modalità "tempi di riposo" Sul display del cronotachigrafo digitale, il simbolo in figura indica il soggetto "azienda" Il conducente di un veicolo dotato di cronotachigrafo analogico, prima di iniziare il viaggio, deve scrivere il luogo di partenza sul foglio di registrazione che utilizzerà I mezzi d'opera devono avere velocità massima per costruzione pari a 100 km/h In presenza del segnale raffigurato, i conducenti di veicoli pesanti che viaggiano a pieno carico devono ridurre sensibilmente la velocità per evitare eccessive sollecitazioni agli organi di sterzo Il segnale raffigurato vieta il transito ai veicoli aventi una massa effettiva per asse superiore a 2,5 tonnellate Il pannello integrativo in figura può essere abbinato ad un segnale di divieto Per effettuare un servizio di autotrasporto verso un altro Stato dell'Unione europea è necessario avere il passaporto In caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, il conducente non è tenuto a spostarlo in attesa dei soccorsi, se il traffico sulla strada è scarso Se il veicolo è fermo per avaria a meno di 50 metri dopo una intersezione, il segnale mobile triangolare di pericolo deve essere posto dietro al veicolo nella posizione e alla distanza più idonea ad essere avvistato Quando si sostituisce la ruota di un asse gemellato occorre assicurarsi di riposizionare il distanziale, se presente Sulla copia del certificato di installazione del limitatore di velocità devono risultare, tra l'altro, il numero e la data di redazione del certificato Salvo i veicoli ATP, ogni veicolo, compreso il suo carico, deve avere larghezza massima non superiore a 2,75 metri La massa complessiva a pieno carico è la massa massima autorizzata e corrisponde alla tara più il carico utile Durante il rientro in corsia di marcia dopo un sorpasso, la presenza di un rimorchio agganciato, obbliga il conducente a verificare con attenzione, attraverso gli specchi retrovisori destri, la posizione del rimorchio rispetto al veicolo sorpassato La categoria internazionale O1 comprende i carrelli appendice Il servodeviatore modulato innesca la frenatura automatica in caso di avaria del tubo moderabile Il distributore duplex ha il compito di realizzare la frenatura di servizio, garantendo quella di soccorso I motori Diesel sono dotati di filtro dell'aria e filtro del gasolio Se il veicolo ha la frizione automatica, non è necessario provvedere alla manutenzione della frizione stessa Se un cilindro di un motore Diesel ha 4 valvole, generalmente sono tutte di aspirazione Un veicolo ibrido può essere dotato di un motore a scoppio Nei mezzi pesanti la frizione viene comandata da un pedale, che aziona un servocomando che spesso utilizza aria compressa La cartuccia del filtro dell'olio va sostituita solo quando si accende la spia rossa sul cruscotto La squilibratura di una ruota peggiora la stabilità di marcia del veicolo Ruote gemellate significa che ad ogni estremità di un asse, è montata una coppia di ruote Rispetto agli pneumatici radiali, gli pneumatici di tipo "a tele incrociate" presentano, in genere, una minor area di contatto in curva Il serraggio definitivo dei dadi dopo aver sostituito la ruota di un mezzo pesante, deve essere portato a termine quando la ruota è appoggiata al suolo In un impianto frenante pneumatico, il regolatore di pressione ha il compito di mantenere l'impianto a una pressione sempre superiore a 18 bar Nei veicoli dotati di frenatura ad aria compressa, il modulatore della frenata è situato tra il distributore duplex e gli elementi frenanti posteriori I freni a disco e quelli a tamburo sono costruttivamente uguali, a parte il tipo di guarnizione di attrito usata in ciascuno dei due In genere, gli pneumatici anteriori sgonfi rendono il veicolo sovrasterzante Un veicolo sovrasterzante, in curva, tende ad allargare la sua traiettoria Il servosterzo, se usato nelle lunghe discese, può surriscaldare gli pneumatici Se il veicolo stenta ad avviarsi, il conducente può provare a collegare tra loro i due poli della batteria con l'apposito cavo elettrico Il conducente deve firmare la carta di circolazione dopo la revisione periodica Prima della partenza, il conducente deve controllare il corretto funzionamento del cronotachigrafo Il conducente è responsabile, anche se in alcuni casi lo può essere in concorso con altri soggetti, in caso di sovraccarico durante il trasporto
figura 804 figura 1 figura 79 figura 127
40:00
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy