Scheda 91
Secondo quanto stabilito dal regolamento 561/2006/CE, il periodo di riposo giornaliero deve essere pari al periodo di guida giornaliero Il regolamento 561/2006/CE prevede che il periodo di riposo settimanale ridotto sia al massimo di 24 ore continuative In caso di guida in stato di ebbrezza la carta tachigrafica del conducente viene revocata Sul display del cronotachigrafo digitale, il simbolo in figura indica "riposo settimanale" In caso di smarrimento, danneggiamento o furto della carta tachigrafica il conducente deve presentare denuncia all'ufficio del lavoro In presenza del segnale raffigurato, il conducente deve prestare attenzione a non avvicinarsi troppo alla banchina perché, essendo alla guida di un veicolo molto pesante, la banchina potrebbe cedere I mezzi d'opera devono essere muniti, ai fini della circolazione, di apposito contrassegno che dimostri l'avvenuto pagamento dell'indennizzo di usura Il pannello raffigurato va messo sui veicoli che trasportano la spazzatura Il segnale raffigurato vieta il transito ai veicoli che trasportano merci pericolose A bordo di un autoveicolo o complesso veicolare di massa inferiore a sei tonnellate che svolge un trasporto di cose in conto proprio, deve trovarsi l'originale della licenza al trasporto di cose in conto proprio relativa all'autoveicolo con cui si effettua il servizio Nel caso di ingombro della carreggiata per caduta accidentale del carico, il conducente deve presegnalare l'ostacolo mediante il segnale di veicolo fermo (triangolo) In caso di incidente stradale con soli danni alle cose, il conducente non ha l'obbligo di fermarsi e fornire le proprie generalità I martinetti idraulici in dotazione per la sostituzione di una ruota di un mezzo pesante possono sollevare fino a 900 chilogrammi Il limite di massa complessiva a pieno carico per i veicoli a motore isolati a 2 assi è di 8 tonnellate (ad eccezione di particolari autobus) Nel caso di un mezzo d'opera, la massa complessiva a pieno carico di un veicolo isolato a 2 assi non può superare le 24 tonnellate L'uso del rallentatore idraulico comporta una maggiore usura dei materiali di attrito degli elementi frenanti ed un maggior riscaldamento dei tamburi La presenza di un rimorchio agganciato rende ancora più importante il corretto orientamento degli specchi retrovisori esterni In un veicolo per il trasporto di liquidi, i diaframmi interni della cisterna servono principalmente come rinforzo della struttura Gli organi di traino vanno ingrassati solo in occasione di revisione veicolo Il gancio a sfera è l'organo di traino tipico per rimorchi superiori alle 3,5 t di massa Se la frizione diventa "troppo dura" è bene togliere una delle sue molle di regolazione In un motore Diesel, gli elettroiniettori effettuano una preiniezione e successivamente l'iniezione principale Per risparmiare carburante è bene cambiare marcia senza usare la frizione Il turbocompressore può essere utilizzato solo su motori di piccola cilindrata (massimo 2000 cm3) Quando si necessita di un cambio silenzioso, le ruote dentate sono sostituite da innesti a frizione L'impianto di lubrificazione serve a diminuire l'attrito tra gli organi in movimento del motore e ad evitare il surriscaldamento e l'eventuale grippaggio degli stessi Rispetto agli pneumatici radiali, gli pneumatici di tipo "a tele incrociate" presentano, in genere, una maggior area di contatto in curva I talloni sono le parti dello pneumatico che garantiscono l'aderenza con la strada In caso di lunghi viaggi occorre fermarsi periodicamente solo per raffreddare gli pneumatici Una spia rossa posta sul cruscotto avverte l'autista quando lo pneumatico deve essere sostituito Gli elementi frenanti dei mezzi pesanti sono costituiti da tamburi e ganasce o da disco e pastiglie Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica, all'interno dei serbatoi dell'aria può depositarsi, per condensazione, una certa quantità di acqua Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica o pneumoidraulica, la pressione dell'aria nei serbatoi dei freni pneumatici deve essere più bassa se il veicolo viaggia a vuoto Gli organi di sospensione del veicolo servono ad aumentarne il raggio di sterzata Il simbolo raffigurato è posto su una spia a luce blu Gli organi di sospensione del veicolo servono a limitarne il rollio e il beccheggio Prima di partire, il conducente deve eseguire il controllo della presenza e dell'integrità di tutte le dotazioni di sicurezza previste per la circolazione del suo veicolo Per quanto concerne l'attività di autoriparazione, la regola generale è quella di avvalersi di apposite imprese iscritte nel registro delle officine abilitate a tali interventi È compito del conducente, prima di partire, ripulire con uno straccio gli iniettori Per il trasporto di merci pericolose devono essere utilizzati veicoli dotati di pneumatici rinforzati
figura 809 figura 23 figura 302 figura 72 figura 695
40:00
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy