Scheda 148
Il regolamento 561/2006/CE prevede disposizioni relative al massimo tempo di guida consentito in una settimana Secondo il regolamento 561/2006/CE, per "riposo" si intende ogni periodo ininterrotto durante il quale il conducente può disporre liberamente del suo tempo Sul cronotachigrafo, i tempi di guida sono convenzionalmente rappresentati dal simbolo in figura La carta tachigrafica del conducente è a fondo bianco ed è personalizzata con la foto La carta tachigrafica del conducente può essere utilizzata per il pagamento dei pedaggi autostradali Il pannello a sfondo verde con impressa in nero la lettera "d" può essere posto su veicoli, di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate, che trasportano prodotti per uso medico Il segnale raffigurato preavvisa agli autocarri di spostarsi sulla corsia di destra per superare un ostacolo In presenza del segnale raffigurato, i conducenti di veicoli pesanti che trasportano merci non possono effettuare manovre di sorpasso Il segnale raffigurato non si incontra mai sulle strade di montagna La carta tachigrafica del conducente non ha scadenza In caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, il conducente deve prima di tutto segnalare il pericolo all'ente proprietario della strada Il traino di un veicolo in avaria può essere realizzato solo se il veicolo trainante ha cilindrata del motore superiore a quella del veicolo trainato Prima di sollevare il veicolo per la sostituzione di una ruota è opportuno avere a portata di mano la ruota di scorta e gli attrezzi necessari, affinché il veicolo resti sollevato per il minor tempo possibile Il rallentatore idraulico è più usato perché quello elettromagnetico consuma molta corrente Nel caso di un mezzo d'opera, la massa massima ammessa sull'asse più caricato non può superare le 18 tonnellate Nel caso di un mezzo d'opera, la massa complessiva a pieno carico di un veicolo isolato a 4 assi o più assi, con due assi anteriori direzionali, non può superare le 50 tonnellate La visibilità indiretta attraverso specchi o telecamere consente di annullare totalmente le "zone d'ombra", coprendo tutti gli angoli morti della visuale della strada E' vietato circolare in autostrada con autoveicoli muniti di gru per il carico e scarico delle merci Il distributore duplex viene comandato a mano per ottenere la frenatura di stazionamento Il circuito frenante del rimorchio è comandato da un secondo distributore duplex, che si trova subito a valle del giunto di accoppiamento Il ferodo presente sul disco della frizione non è soggetto a usura Un veicolo ibrido è molto economico, ma è più inquinante degli altri veicoli In un motore Diesel, il sistema di iniezione Common-rail permette di aumentare la pressione di iniezione al variare del numero dei giri La marmitta forata può essere riparata con del silicone sigillante, senza che sia necessario sostituirla La frizione a comando pneumo-idraulico non è idonea all'uso sui veicoli industriali Il controllo periodico del livello dell'olio lubrificante può essere effettuato solo presso un'officina specializzata Due ruote gemellate devono essere gonfiate alla stessa pressione La squilibratura di una ruota peggiora la stabilità di marcia del veicolo Ruote gemellate significa che ad ogni estremità di un asse, è montata una coppia di ruote Rispetto agli pneumatici radiali, gli pneumatici di tipo "a tele incrociate" presentano, in genere, una minor area di contatto in curva Negli impianti di frenatura ad aria compressa, il pedale del freno comanda un distributore che invia l'aria agli elementi frenanti a pressione moderabile Se l'impianto di frenatura è tipo pneumatico, prima della partenza è necessario accertarsi che nei serbatoi vi sia pressione sufficiente Nella manutenzione ordinaria degli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica, è buona norma spurgare periodicamente i serbatoi dell'aria compressa, eliminando l'acqua eventualmente formatasi per condensazione Il simbolo raffigurato è posto su una spia a luce verde In genere gli ammortizzatori sono di tipo idraulico o a gas Gli organi di sospensione del veicolo entrano in funzione a velocità superiori a 50 km/h La legge stabilisce che le riparazioni all'impianto di illuminazione non rientrano tra le attività di autoriparazione da eseguire solo presso officine autorizzate In caso di incidente stradale, se vengono riscontrate gravi mancanze agli obblighi di manutenzione del veicolo coinvolto, vi è il rischio di aggravanti di responsabilità in un eventuale processo penale La legge stabilisce che la sostituzione del filtro dell'olio lubrificante, non rientra nelle attività di autoriparazione da eseguire solo presso officine autorizzate Il conducente può ritardare la consegna della merce salvo che si tratti di merci deperibili (ATP)
figura 802 figura 250 figura 1 figura 6 figura 696
40:00
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy