Scheda 153
I periodi di tempo impiegati per la piccola manutenzione del veicolo sono considerati "altri lavori" Secondo quanto stabilito dal regolamento 561/2006/CE, il periodo di guida giornaliero, di norma, non deve superare le nove ore I dati della giornata lavorativa del conducente sono memorizzati solo nella memoria interna del cronotachigrafo digitale Se durante la stessa giornata lavorativa il conducente utilizza due veicoli dotati di cronotachigrafo analogico, egli deve compilare due fogli di registrazione La carta tachigrafica del conducente ha le stesse funzioni della carta di qualificazione del conducente In assenza di altri divieti, in presenza del segnale raffigurato, gli autobus, anche se di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, possono sorpassare gli autoarticolati Il segnale raffigurato consiglia a tutti i veicoli di seguire la direzione indicata dalla freccia In assenza di altri divieti, il segnale raffigurato consente agli autocarri, di massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate, di sorpassare veicoli a motore In presenza del segnale raffigurato è consentito il transito agli autosnodati Per trasportare merci pericolose, il conducente deve essere titolare dell'attestazione tecnica ATP Nel caso di ingombro della carreggiata per caduta accidentale del carico, il conducente deve evitare di spostarlo per consentire la ricostruzione corretta dell'accaduto In caso di incidente stradale, il conducente che si fermi e presti assistenza non è, di norma, soggetto all'arresto preventivo I martinetti idraulici in dotazione per la sostituzione di una ruota di un mezzo pesante possono sollevare fino a 900 chilogrammi Negli autotreni e autoarticolati, il rimorchio o semirimorchio devono avere una larghezza inferiore alla motrice di almeno 5 centimetri Nel caso di un mezzo d'opera, la massa complessiva a pieno carico di un complesso di veicoli a 5 o più assi non può superare le 56 tonnellate (salvo casi particolari) I veicoli ATP, compreso il loro carico, devono avere larghezza massima non superiore a 2,55 metri Il campo di visibilità in un autoveicolo può essere limitato, tra l'altro, dalla presenza del lunotto posteriore Se per il carico o scarico si utilizza la gru montata sul veicolo, prima di iniziare le operazioni, occorre assicurarsi di aver calato i piedi telescopici dalla sola parte dove si posa a terra il carico Un rimorchio con freno ad inerzia non può superare i 3.500 chilogrammi di massa complessiva Il rimorchio a volta corretta ha due ralle con un cavo a otto che le collega La frizione a dischi multipli viene utilizzata se il cambio di velocità ha più di 4 marce L'alternatore funziona anche a motore spento I motori a gas richiedono una maggior manutenzione rispetto a quelli a benzina o a gasolio Alcune batterie richiedono periodicamente verifica ed eventuale aggiunta di acqua distillata Il motore Diesel si differenzia dal motore a benzina poiché ha un rendimento notevolmente peggiore La pompa di iniezione fa parte del circuito di lubrificazione Gli pneumatici tubeless sono ricoperti all'interno di un strato di gomma speciale Il battistrada è realizzato con un composto di nylon e gomma La ruota è composta da disco e camera d'aria Generalmente, uno pneumatico dotato di camera d'aria forato si affloscia più lentamente di uno pneumatico con lo stesso tipo di foratura, ma di tipo tubeless Fa parte del freno a disco di un autoveicolo, un disco metallico che gira solidale con la ruota I freni a tamburo possono essere del tipo autoventilato Negli impianti di frenatura ad aria compressa, il collegamento pneumatico tra motrice e rimorchio deve essere realizzato da operaio specializzato in officina opportunamente attrezzata e autorizzata L'avaria dell'alternatore impedisce alla batteria di ricaricarsi Se si accende la spia della lubrificazione, significa che bisogna cambiare il filtro dell'olio entro mille chilometri Gli ammortizzatori idraulici sono in genere del tipo a doppio effetto In un motore Diesel, ogni diecimila chilometri occorre sostituire le candelette di preaccensione Le principali operazioni di manutenzione ordinaria che devono essere effettuate sul veicolo sono indicate sul libretto di circolazione Gli autocarri di massa superiore a 3,5 tonnellate a pieno carico, devono essere muniti di dispositivi antinebulizzazione dell'acqua presente sulla carreggiata in caso di pioggia È particolarmente indicato l'utilizzo di autoarticolati per il trasporto di merce, quando le operazioni di carico e scarico sono lunghe ed è conveniente sganciare il semirimorchio per effettuarle
figura 60 figura 284 figura 60 figura 70
40:00
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy