Scheda 336
Dopo un periodo di guida di quattro ore e mezza, il conducente deve osservare un periodo di riposo di almeno 50 minuti consecutivi L'impresa di trasporto non è responsabile per le violazioni alla normativa in materia di tempi di guida e di riposo commesse, durante il lavoro, dai conducenti alle proprie dipendenze quando sono all'estero Le carte tachigrafiche sono delle smart card che interagiscono con il cronotachigrafo digitale, memorizzando varie informazioni relative al veicolo Il conducente che viaggia su un veicolo dotato di cronotachigrafo analogico deve compilare, prima della partenza, il foglio di registrazione La carta tachigrafica del conducente è rilasciata dagli uffici del lavoro Il segnale raffigurato indica il divieto di proseguire diritto agli autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate I mezzi d'opera, quando viaggiano a pieno carico, devono rispettare il limite di velocità di 70 km/h quando circolano fuori dai centri abitati Il pannello raffigurato va messo dietro a tutti gli autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate Il segnale raffigurato non è un segnale di obbligo Per rinnovare il certificato di formazione professionale ADR occorre seguire un corso di formazione, senza obbligo di sostenere un esame finale In caso di guasto meccanico al veicolo che lo blocchi in una galleria autostradale, occorre fermare immediatamente il veicolo sulla corsia di marcia attivando la segnalazione luminosa di pericolo Nel caso di ingombro della carreggiata per caduta accidentale del carico, il conducente deve provvedere a rimuovere il carico, se l'operazione risulta possibile Prima di sollevare il veicolo per la sostituzione di una ruota, assicurarsi di avere tutto l'occorrente per effettuare l'operazione Azionando il freno motore dei veicoli pesanti, la fase di scarico del motore diventa una fase di aspirazione che frena/rallenta il veicolo Il limitatore di velocità deve essere montato su tutti gli autobus con più di 22 posti a sedere Il limite di massa complessiva a pieno carico per i veicoli a motore isolati a 2 assi è di 8 tonnellate (ad eccezione di particolari autobus) Per una corretta regolazione degli specchi retrovisori dei mezzi pesanti bisogna tenere presente l'eventualità che il conducente indossi occhiali da vista Il carico non può, di norma, sporgere anteriormente rispetto alla sagoma del veicolo Nell'impianto di frenatura pneumatico, il servodeviatore modulato è posto sul rimorchio Nell'impianto di frenatura pneumatico, dal servodistributore a triplo comando l'aria esce da un solo tubo In un motore Diesel, la pompa di iniezione in linea aspira il gasolio dal serbatoio Una delle caratteristiche della coppia conica è il rapporto al ponte La scatola del cambio contiene olio lubrificante il cui livello deve essere periodicamente controllato La coppia conica serve, tra l'altro, ad aumentare la velocità delle ruote rispetto a quella dell'albero motore I motori che adottano il sistema d'iniezione multijet sono generalmente appartenenti alle categorie antinquinamento euro zero o euro uno Se dal tubo di scarico di un motore Diesel esce fumo chiaro, ciò può significare che il motore brucia olio che è trafilato nei cilindri I cosiddetti pneumatici invernali, sfruttano particolari disegni delle scolpiture del battistrada e mescole diverse da quelli convenzionali Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavarne l'anno di scadenza dello pneumatico Il controllo della pressione deve essere effettuato su tutti gli pneumatici, compreso quello della ruota di scorta La squilibratura di una ruota può essere eliminata variando l'angolo di convergenza delle ruote del veicolo Sugli autoveicoli dotati di frenatura pneumatica o pneumoidraulica, a seconda della forza frenante richiesta, l'autista può selezionare la modalità di frenatura "continua" o quella "moderabile" Nei veicoli con frenatura di tipo pneumoidraulico, gli elementi frenanti sono azionati dalla pressione idraulica La frenatura di soccorso deve essere moderabile In caso di scarsa pressione dell'aria dei serbatoi dell'impianto frenante, è opportuno agire ripetutamente sul pedale del freno per far salire la pressione Il simbolo raffigurato indica un dispositivo che si accende automaticamente in caso di urto Gli ammortizzatori idraulici utilizzano uno speciale liquido resistente alle alte temperature La stabilità del veicolo è indipendente dalle modalità di posizionamento del carico L'efficienza dello sterzo può essere controllata soltanto in officina secondo apposite procedure Il conducente può fare anche importanti riparazioni al motore del veicolo purché sia in possesso almeno di diploma di perito meccanico Nel trasporto di talune derrate surgelate o congelate con furgone ATP, durante alcune operazioni di breve durata, è ammesso un innalzamento della temperatura sulla superficie del prodotto in una parte del carico di al massimo 1 grado centigrado
figura 169 figura 302 figura 250 figura 698
40:00