Scheda 372
Secondo quanto stabilito dal regolamento 561/2006/CE, il periodo di guida giornaliero può essere esteso fino a dieci ore, non più di due volte nell'arco della settimana Il regolamento 561/2006/CE mira ad aumentare il livello di sicurezza stradale Le carte tachigrafiche sono delle smart card che interagiscono con il cronotachigrafo digitale, memorizzando varie informazioni relative al veicolo Su veicoli dotati di cronotachigrafo analogico, prima dell'inizio del viaggio, il conducente deve compilare il foglio di registrazione indicando il suo nome e cognome, la targa del veicolo e gli estremi della carta tachigrafica La carta tachigrafica del conducente va inserita nello slot 1 e, se il cronotachigrafo digitale la riconosce, visualizza il cognome del conducente In presenza del segnale raffigurato, i conducenti di veicoli pesanti che viaggiano a pieno carico devono ridurre sensibilmente la velocità per evitare eccessive sollecitazioni agli pneumatici Il pannello in figura deve essere fissato davanti e dietro al veicolo che trasporta una specifica merce pericolosa secondo l'ADR Se il segnale raffigurato presegnala un dosso artificiale occorre moderare la velocità per non rischiare di danneggiare le merci trasportate Il pannello in figura deve essere retroriflettente Per effettuare trasporti eccezionali occorre in ogni caso una scorta tecnica Chiunque non abbia potuto evitare la caduta o lo spargimento di materie viscide, infiammabili o pericolose deve, tra l'altro, rimuoverle o spargere sul terreno, se possibile, sabbia, terra, segatura o altro materiale idoneo a ripristinare l'aderenza In caso di ingombro della carreggiata per caduta del carico o per qualsiasi altra causa, il conducente deve rimuovere l'ingombro, per quanto possibile Gli autobus e gli autocarri, in caso di foratura di uno pneumatico, devono utilizzare il ruotino al posto della ruota di scorta Il rallentatore può essere di tipo idraulico o elettromagnetico La circolazione con limitatore di velocità alterato comporta la sospensione della patente da 15 giorni a tre mesi Gli sbalzi di cui sono dotati i veicoli pesanti sono tra l'altro previsti per facilitare le manovre di parcheggio A bordo di un autotreno o di un autoarticolato deve essere montata una telecamera che mostri all'autista il retro del rimorchio se il complesso veicolare è più lungo di 15,50 metri La categoria internazionale N2 comprende veicoli destinati al trasporto di cose, aventi massa massima superiore a 10 tonnellate, ma non superiore a 20 tonnellate Il servodeviatore modulato non è necessario su una motrice non atta al traino Il servodeviatore modulato simula l'avaria del tubo automatico, quando invece si è verificata l'avaria del tubo moderabile In un motore Diesel, gli iniettori iniettano nei cilindri gasolio ad alta pressione I cilindri di un motore a combustione interna devono essere sempre in numero pari Nei cambi montati sui veicoli pesanti, lo splitter è una levetta posizionata sotto il pomello del cambio che consente di scegliere tra un gruppo di marce "veloci" e uno di "lente" La coppia conica serve, tra l'altro, a deviare di 60° il moto rotatorio dell'albero di trasmissione Un motore Diesel è munito di almeno una candela per cilindro Se il motore è molto caldo, è pericoloso togliere in quel momento il tappo del radiatore o del vaso di espansione La squilibratura di una ruota può avere effetti sullo sterzo Gli pneumatici si distinguono in "radiali" o "a tele incrociate" a seconda della disposizione delle tele della carcassa Lo spessore minimo del battistrada è di 1,6 millimetri sulla fascia centrale del battistrada e 1,4 millimetri sui 3 centimetri di bordo da entrambi i lati La pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere misurata a pneumatico freddo I freni a disco vengono impiegati soltanto sulle autovetture La frenatura degli autoveicoli è in genere ottenuta mediante freni ad attrito Negli impianti di frenatura ad aria compressa, il regolatore di pressione è dotato di una valvola di sicurezza Il servosterzo aumenta lo sforzo del conducente durante la sterzata in movimento L'accensione della spia indicata in figura, può essere determinata dalla rottura della cinghia trapezoidale Se si rompe una sospensione a balestra, per circolare in sicurezza è sufficiente gonfiare gli pneumatici del relativo asse di 0,5 bar oltre il valore normale Prima della partenza, il conducente deve controllare l'efficienza dell'impianto frenante Per ridurre al massimo i problemi di manutenzione, il conducente deve segnalare subito al collega del turno successivo qualunque possibile difetto o anomalia riscontrata durante il suo turno di lavoro È compito del conducente, prima della partenza, regolare la pressione dell'aria dei freni in base al carico del veicolo Le merci che richiedono un rapido trasporto per essere consumate fresche, o attenzioni particolari per la loro conservazione, sono classificate come "dietetiche"
figura 1 figura 303 figura 2 figura 303 figura 705
40:00