Scheda 306
Secondo il regolamento 561/2006/CE, si può parlare di multipresenza quando a bordo del veicolo sono presenti due conducenti per l'intero periodo, fatte salve le prime tre ore dove la presenza del secondo conducente è facoltativa Il regolamento 561/2006/CE prevede disposizioni relative ai tempi di guida minimi Sul cronotachigrafo, i tempi di disponibilità sono convenzionalmente rappresentati dal simbolo in figura Le carte tachigrafiche utilizzabili nel cronotachigrafo digitale sono di quattro tipi I veicoli di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate adibiti ad uso medico devono essere dotati di cronotachigrafo In presenza del segnale raffigurato occorre moderare particolarmente la velocità se si è alla guida di una autocisterna carica, ancor più se la strada è in forte pendenza In presenza del segnale raffigurato è consentito il transito agli autoveicoli ad uso speciale di massa superiore a 6,5 tonnellate In presenza del segnale raffigurato occorre moderare particolarmente la velocità se si è alla guida di una autocisterna carica Il segnale raffigurato vieta il transito agli autosnodati A bordo di un autoveicolo o complesso veicolare di massa superiore a 6 tonnellate e portata superiore a 3 tonnellate che svolge un trasporto di cose in conto proprio, deve trovarsi la dichiarazione che le cose trasportate sono di proprietà del titolare della licenza o sono nella sua disponibilità In caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, il conducente deve prima di tutto segnalare il pericolo all'ente proprietario della strada In caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, il conducente deve spingere il veicolo stesso fuori della carreggiata o, se ciò non è possibile, deve collocarlo sul margine destro della carreggiata Quando si monta la ruota di scorta non bisogna serrare i dadi a fondo, per non danneggiarne il filetto Il freno-motore è particolarmente importante per ridurre il rischio di possibile surriscaldamento degli elementi frenanti Sono veicoli eccezionali i complessi di veicoli autorizzati che non rispettano le norme generali sul traino dei veicoli Il montaggio del limitatore di velocità è obbligatorio solo per gli autobus Per garantire una miglior visibilità diretta della strada è necessario sostituire le spazzole tergicristallo ad ogni cambio del filtro del gasolio In seguito ad una frenata dell'autocisterna, il liquido contenuto, a causa della sua inerzia, si sposta verso la parete posteriore Nell'impianto di frenatura pneumatico, il distributore duplex garantisce la frenatura del rimorchio in caso di guasto della condotta del moderabile Il modulatore di pressione in funzione del carico è montato direttamente sull'assale Le valvole della distribuzione sono almeno due per ogni cilindro Quanto più "ridotte" sono le marce, tanto più elevata è la forza di trazione trasmessa alle ruote In tutti gli autoveicoli è presente il pedale della frizione Il pedale della frizione comanda i satelliti del differenziale Il motore a scoppio è detto anche "ad accensione spontanea" Negli impianti di raffreddamento dei veicoli moderni non è mai necessario verificare il livello del liquido in quanto l'impianto stesso è sigillato La verifica della pressione di gonfiaggio degli pneumatici va sempre effettuata con gli pneumatici caldi e quindi dopo aver percorso un numero sufficiente di chilometri Uno pneumatico di tipo tubeless non è dotato di valvola La sostituzione della ruota di un mezzo pesante è un'operazione non semplice, che richiede prudenza, perizia ed allenamento preventivo Uno pneumatico tubeless è sprovvisto di camera d'aria L'impianto di frenatura di tipo pneumoidraulico è composto, tra l'altro, da un compressore, da alcuni serbatoi d'accumulo per l'aria compressa e dai convertitori pneumoidraulici Il modulatore di frenata in funzione del carico non può essere montato su veicoli dotati di ABS Il freno di stazionamento dei veicoli dotati di freni pneumatici agisce solo sulle ruote posteriori Il simbolo raffigurato è posto su una spia a luce verde L'efficienza degli organi di sospensione del veicolo si riflette sul confort dei passeggeri L'inefficienza degli ammortizzatori allunga la distanza di frenatura Prima di partire, il conducente non ha l'obbligo di verificare che le eventuali coperture del carico siano integre e ben fissate Per garantire la sicurezza della circolazione è necessario, fra l'altro, rifornire periodicamente di liquido detergente il serbatoio dei dispositivi lavacristallo Prima della partenza, il conducente deve controllare la regolarità di pagamento delle rate dell'eventuale leasing gravante sul veicolo Si può avere l'esonero della responsabilità del conducente per ritardo o non esecuzione del trasporto, se lo stesso prova di non aver trovato lungo il percorso alcuna stazione di rifornimento di carburante
figura 804 figura 6 figura 69 figura 4 figura 151 figura 695
40:00